Sintomi dell’ansia

SINTOMI DELL’ANSIA

Quando l’ansia diventa patologica, provoca disagio significativo con sintomi che influenzano il benessere della persona sia dal piano fisico, sia da un punto di vista comportamentale e psicologico.

I sintomi dell’ansia sono:

Sintomi fisici dell’ansia

Vegetativi: sudorazione, secchezza delle fauci, vertigini, instabilità.
Tremori, tensione muscolare, mal di testa, parestesie.
Cardiovascolari: palpitazioni, tachicardia, dolore toracico.
Apparato respiratorio: dispnea e sensazione di soffocamento.
Apparato digerente: nausea, vomito, dispepsia, diarrea, stitichezza, aerofagia, meteorismo.
Apparato Urogenitale: minzione frequente, problemi con la sfera sessuale.

Sintomi Psicologici e Comportamentali dell’ansia

Apprensione.
Preoccupazione.
Sensi di costrizione.
Paura di perdere il controllo.
Paura di impazzire
Paura di morte imminente.
Difficoltà di concentrazione.
Sensazione di perdita di memoria.
Irrequietezza.
Irritabilità
Condotte di evitamento di certe situazioni.
Inibizione psicomotoria o blocco.
Ossessioni o compulsioni.

Questi sintomi possono influenzarsi a vicenda cioè, i sintomi cognitivi, possono esacerbare i sintomi fisiologici e questi a loro volta possono portare a sintomi comportamentali di allarme.
Si noti come alcuni sintomi di ansia spesso assomigliano tra di loro e si sovrappongono, tuttavia la natura psicologica del sintomo non deve mai essere confusa con malattie fisiche come problemi cardiaci, ipoglicemia, disturbi ormonali. I pazienti sono invitati a sottoporsi ad un esame medico completo per la loro valutazione.

Ansia: sintomi

Il disturbo d’ansia provoca mutamenti nel modo di pensare, essi sono conosciuti come i sintomi cognitivi.
Un disturbo della mente, è una condizione che non ha una chiara origine fisica e non può essere trattata allo steso modo in cui vengono trattate le malattie fisiche; è una condizione che, tuttavia, ha molti sintomi, molte espressioni, che rendono difficile la normale vita quotidiana.

Ansia: sintomi cognitivi

Quando si parla del disturbo d’ansia, si parla di un sistema di difesa anticipata presente in tutti gli esseri umani, che avverte del pericolo incombente; un sistema, in sostanza utile, ma che nel nostro caso è danneggiato.
Quando si parla dei sintomi d’ansia, stiamo parlando del modo in cui questo disturbo è diventato evidente, stiamo parlando di lampadine di allarme che si accendono per indicare che qualcosa non è come dovrebbe essere.
Mentre le altre malattie o disturbi hanno un numero di sintomi simili, il disturbo d’ansia si manifesta con una gamma molto ampia di sintomi; ad esempio, due persone con lo stesso disturbo non possono essere d’accordo su tutti i sintomi. Un’altra caratteristica comune è che sono invalidanti e impediscono di continuare il nostro progetto vitale.
La diversità dei sintomi che accompagnano il disturbo d’ansia si classificano per la loro descrizione. La classificazione tradizionale dei sintomi dell’ansia li vede suddivisi in:

Sintomi fisici dell’ansia: i sintomi si manifestano sotto forma di malattia o di cambiamenti nel corpo. Si tratta di una classificazione molto vasta che spazia dalla sudorazione, ai tremori, alle palpitazioni, al mal di schiena, fino a problemi gastrici, vertigini…
Sintomi comportamentali: si riportano ai cambiamenti che si verificano nel nostro modo di interagire con la realtà, di solito per evitare ciò che riteniamo possa aggravare il nostro disturbo d’ansia. Questa classificazione comprende tic ripetuti, rituali, comportamenti di esitamento..
Sintomi cognitivi: questa classificazione include le modifiche relative al modo di pensare la realtà; includono: perdita di memoria, difficoltà di ragionamento, pensiero ottuso, preoccupazione, indecisione, etc.

I sintomi cognitivi dell’ansia

I sintomi cognitivi comprendono dieci alterazioni della realtà di ragionamento; alterazioni che possono essere scambiate per modi di pensare o modi di essere, ma che in realtà costituiscono un elenco dei modi più frequenti di pensare la realtà che ci porterà ad avere un disturbo d’ansia.
All’interno di questi cambiamenti nel modo di pensare (sintomi cognitivi di ansia), sono stati particolarmente riconosciuti.

Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - PER APPUNTAMENTO: Via Magenta, 64 CASARANO ( Lecce ) Tel. 328 9197451 - 0833 501735 - Part. IVA 03548820756 © 2017 Frontier Theme